Difesa autore del reato

  • Home
  • Difesa autore del reato

L’attività dello studio comprende la difesa dell’autore del reato, in tutte le varie fasi del procedimento, e dunque sin dal momento in cui assume la qualifica di indagato.

La distinzione tra il concetto di indagato e imputato.

Di importanza essenziale è la distinzione tra i due concetti, spesso confusi nella prassi. Dal momento dell’iscrizione di un soggetto nel registro degli indagati, e fino a che sono in corso le indagini la stessa persona assume la qualifica di indagato. Solo in relazione al momento conclusivo delle indagini il codice usa il termine imputato, che è la persona alla quale è attribuito il reato nell’imputazione del Pubblico Ministero.

La qualità di imputato si conserva in ogni stato e grado del processo. E’ ben vero che il Pubblico Ministero durante le indagini può formulare un addebito provvisorio nei confronti dell’indagato, ma ciò avviene solo a fini di garanzia. L’addebito provvisorio non va confuso con l’imputazione definitiva, che si formula al termine delle indagini, e che è la sola a conferire la qualità di imputato. Un importante aspetto tuttavia deve essere osservato. Se è vero che prima di divenire imputato la medesima persona ha assunto la qualità di indagato, non è detto che l’indagato diventi imputato.

Ciò potrebbe accadere se non vi è durante le indagini l’esercizio dell’azione penale con relativa formulazione dell’imputazione. Questo può avvenire quando il Pubblico Ministero ha deciso di avanzare una richiesta di archiviazione poichè gli elementi acquisiti nelle indagini non sono idonei a sostenere l’accusa in giudizio.

L’importante ruolo dell’avvocato penalista nella difesa dell’indagato e dell’imputato.

Senza addentrarsi su tutti i diritti e le facoltà riconosciute dalla legge al responsabile dell’attività criminosa, si deve evidenziare il ruolo centrale che assume sin dall’inizio l’avvocato nominato. In tutti i momenti processuali di seguito descritti è infatti essenziale che la persona accusata si rivolga ad un avvocato esperto che sappia individuare la difesa più idonea.

La difesa nel corso delle indagini preliminari.

Già nel corso delle indagini preliminari il ruolo del difensore incaricato ha per l’accusato importanza essenziale. Si pensi al momento della notifica di una misura cautelare personale (arresti domiciliari) o di una misura cautelare reale (sequestro conservativo). Tutti questi sono momenti del procedimento in
cui l’operato del professionista è senz’altro fondamentale, in quanto le determinazioni assunte in queste occasioni saranno già decisive. L’indagato potrebbe ad esempio ottenere la sostituzione di una misura cautelare personale che gli sia stata applicata  con altra meno afflittiva.

La difesa successivamente all’esercizio dell’azione penale da parte del Pubblico Ministero.

Risulta altrettanto centrale l’operato dell’avvocato successivamente all’eventuale decisione del P.M. di esercitare l’azione penale: per esempio, con la formulazione della richiesta di rinvio a giudizio. All’imputato sono infatti riconosciuti, da quel momento, diritti e facoltà per il cui corretto esercizio è essenziale il ruolo di un difensore che sappia guidare l’assistito nell’impostare la linea difensiva. Ciò dovrà fare anche valutando il ricorso a riti alternativi a quello ordinario, quali il rito abbreviato, il patteggiamento o la messa alla prova.

La difesa successivamente all’emanazione della sentenza di primo o secondo grado.

Emanata la sentenza di primo o secondo grado è riconosciuto poi all’imputato il diritto di impugnarla, qualora non sia ancora divenuta esecutiva. Ciò può fare con tutti i mezzi di impugnazione ordinari messi a disposizione dal codice di procedura penale: ossia, a seconda dei casi, l’appello ed il ricorso per cassazione. Anche in tal caso il ruolo dell’avvocato è senza dubbio decisivo, avendo il compito di ricercare i punti “deboli” della sentenza da contestare per ottenerne una più favorevole.

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la facilità d'uso. Accetti utilizzando ulteriormente il sito Web.

Privacy policy